S.O.S. rientro: come fare?

S.O.S. rientro: come fare?

Qualcuno ricorderà lo spot televisivo di una nota compagnia di navigazione che ironizzava sulla nostalgia da rientro a casa, dopo una splendida crociera. Alzi la mano chi, almeno una volta nella vita, non ha provato quel senso di smarrimento legato al rientro alla normalità dopo le vacanze estive: ansia, nervosismo, apatia, disturbi del sonno, difficoltà di concentrazione…

È un disturbo di adattamento, comunemente identificato come stress da rientro e affligge circa il 50% delle persone.

Ecco 5 consigli per superare serenamente questa fase di adattamento e ritornare gradualmente alle routine quotidiane.

Rientrare gradualmente

Quando possibile, provare a rientrare gradualmente alle attività quotidiane, ritagliandosi degli orari ridotti o comunque la possibilità di concedersi degli spazi per sé stessi.

Stare all’aria aperta

Approfittare del bel tempo e delle giornate ancora molto lunghe e soleggiate per fare una passeggiata, pranzare o cenare all’aperto e godere delle temperature ancora calde e miti.

Dormire a sufficienza

In vacanza le ore di sonno che è possibile concedersi aumentano, è importante non diminuirle repentinamente. Coricarsi un po’ prima, evitare di esporsi a schermi, cellulari e tablet aumenta la qualità del sonno e favorisce un miglior riposo.

Pianificare e programmare

Molto spesso lo stress aumenta pensando a tutto quello che ci aspetterà al rientro. Dedicare del tempo alla pianificazione e alla programmazione degli impegni, ad una maggiore organizzazione degli spazi di lavoro e domestici, aiuta a ritrovare concentrazione e serenità.

Mangiare bene

In vacanza anche l’approccio al cibo è differente, ci si rilassa anche a tavola concedendosi qualche strappo alla regola. Alimentarsi correttamente riprendendo una sana alimentazione che risponda al fabbisogno energetico delle nostre attività quotidiane ci aiuta a ritrovare la carica giusta per affrontarle al meglio.

Buon rientro a tutti!

Se uno passasse un anno intero in vacanza, divertirsi sarebbe stressante come lavorare.
(William Shakespeare)

Leave a Reply

Your email address will not be published.