Un nuovo inizio

Un nuovo inizio

Non parliamo di ripartenza, né di ricominciare, perché realmente non possiamo partire da dove ci eravamo lasciati, oggettivamente dovremo abituarci a tante cose nuove, come indossare la mascherina SEMPRE, lavarci spesso le mani, mantenere una distanza FISICA di sicurezza dalle altre persone, ecc.

Quello che non è cambiato per me è il prendersi cura delle persone e delle loro patologie, ovviamente in SICUREZZA, rispetto al COVID-19.

Da mercoledì prossimo 6 Maggio il mio studio medico privato a SAVIANO (NA) riapre (tel 334.730.30.62).

Dopo 60 giorni di chiusura, c’è un nuovo inizio adottando tutte le norme e misure di sicurezza sanitaria, che però sono inutili se non condivise dai pazienti/clienti che dovranno collaborare al loro rispetto.

Ecco cosa ho predisposto io:

  1. Sanificazione dei locali: come leggete dall’autocertificazione la sanificazione è un processo costituito da tre fasi: la pulizia completa dei locali, la detersione delle superfici e del contenuto dei locali, la disinfezione di tutto con appositi prodotti, prima e dopo ogni giornata lavorativa;
  2. La valutazione del paziente all’ingresso (misurazione della temperatura corporea), Ia disponibilità di disinfettante gel per le mani e dispositivi di protezione individuale, il rispetto della distanza fisica di sicurezza con accessi individuali controllati e cadenzati; l’areazione dei locali, la sanificazione periodica dell’impianto di climatizzazione;
  3. I dispositivi individuali di massima protezione indossati dal professionista per garantire al cliente la tranquillità che lo stesso medico non sia fonte di contagio per il paziente (maschera FFP2, visiera, doppi guanti da sostituire dopo ogni visita, il parafiato sulla scrivania tra paziente e medico).

Ecco cosa dovrete fare voi:

  1. presentarsi in ambulatorio SENZA febbre o sintomi respiratori (raffreddore e/o tosse);
  2. indossare SEMPRE mascherina e guanti, fin dall’ingresso nel palazzo;
  3. Entrare in studio per la visita da soli;
  4. solo se non autosufficienti entrare in studio a visita accompagnati al massimo da una sola persona;
  5. rispettare l’orario di prenotazione assegnato, al fine di distanziare i pazienti in attesa e non creare assembramenti;

Dovendo applicare tempi di prenotazione più dilatati, cercherò con il buon senso reciproco di accontentare tutti e soddisfare le richieste di ognuno, dando priorità alle richieste URGENTI, valutandole singolarmente.

Chiedo a tutti e a ciascuno tanta pazienza e massima collaborazione, al fine di garantire un servizio SICURO.

Mi piace concludere con le parole del Prof. Dott. Senatore Antonio Ciccone (1808-1893), mio illustre concittadino:

il buon senso senza la scienza s’intende, ma la scienza senza il buon senso non s’intende (da LA QUESTIONE)

Leave a Reply

Your email address will not be published.